Push Up Trx - 2 Modi di Eseguirlo

Il Push Up al Trx è un esercizio a pieno carico che coinvolge i muscoli di spinta come pettorali, deltoidi anteriori e tricipiti, oltre ai muscoli del core che dovranno stabilizzare il movimento non facendo cedere il bacino verso il basso, mantenendo l' asset con spalle, scapole, tronco, bacino e piedi.

Tuttavia questo esercizio lo possiamo eseguire in due modi al Trx, il primo è il push up classico, cioè con le braccia a terra e i piedi all'interno delle asole mantenendo le gambe in sospensione, nel secondo ci posizioniamo esattamente nella maniera opposta, ossia impugnando le maniglie e mettendoti nella posizione di push up, con i piedi che rimangono a terra.

Ora andiamo a vedere come andare ad eseguire questi due esercizi nel modo corretto.

Push Up Trx #1


Il primo esercizio è il Push Up al Trx tradizionale, quindi quello che devi fare è allungare le corde del trx quanto basta e infilare i piedi all'interno delle asole, ora posiziona le mani a terra e ti tiri su nella posizione di plank alto, ora da questa posizione puoi iniziare ad eseguire l'esercizio mantenendo l'asset corretto con un buon controllo del core.

Questo è il primo esercizio che ti consiglio di eseguire, ora puoi passare alla variante successiva molto più impegnativa.


Push Up Trx #2

Nel secondo esercizio ti dovrai posizionare esattamente nella maniera opposta rispetto a prima, quello che devi fare è allungare le corde del trx più o meno come le utilizzavi prima o un po' di più, questa volta però anziché inserire i piedi all'interno delle asole impugni le maniglie con le mani, e ti posizioni nella posizione di push up.

Quindi questa volta anziché avere le gambe in sospensione, sono le braccia e la parte alta del corpo a sobbarcarsi l'instabilità dell'esercizio, andando a coinvolgere maggiormente i muscoli coinvolti come petto, spalle e tricipiti, oltre ovviamente al core.

Conclusione

Questi due tipi di push up ti servono per andare a variare l'esercizio e per creare una progressione, fondamentale per andare a costruire massa muscolare nel tempo.

Il primo esercizio, il push up base in sospensione, è molto più semplice rispetto al secondo, poiché abbiamo le mani ancorate a terra con la parte inferiore in sospensione, mentre il secondo esercizio è molto più tosto dato che è la parte superiore a sobbarcarsi tutto il carico e l'instabilità dell'esercizio, quindi non riuscirai a fare tantissime ripetizioni, diciamo che se nel primo push up riesci ad eseguire 10/12 ripetizioni nel secondo ne riuscirai ad eseguire 5 o 6.