Elastico: Come Migliorare negli Esercizi a Corpo Libero



Se vogliamo iniziare ad allenarci o ad approcciarci a degli esercizi a corpo libero, abbiamo due possibilità: la prima è quella di iniziare ad eseguire qualche ripetizione (senza elastico) dei principali esercizi che si possono eseguire a corpo libero, come trazioni e dip, quindi inizieremo eseguendo 1,2 o 3 ripetizioni alla volta, e man mano si progredirà nel tempo, se invece vogliamo un valido aiuto per iniziare ad eseguire gli esercizi a corpo libero con una tecnica corretta e con un buon numero di ripetizioni, possiamo prendere in considerazione di eseguire questi esercizi con un elastico, in particolare questa variante può essere particolarmente adatta per le donne, data la difficoltà che potrebbero avere ad eseguire esercizi con il peso de proprio corpo (questo ovviamente è soggettivo), ma anche per gli uomini, soprattutto se sono all'inizio del loro percorso, per quanto riguarda questo tipo di allenamento.


Quindi, in base a quale tipo di strada sceglieremo, l'elastico può essere un valido aiuto per migliorare o iniziare ad approcciarci agli esercizi a corpo libero, in base al nostro livello possiamo scegliere l'elastico che più fa al caso nostro, poiché esistono diversi tipi di resistenze (in base al colore che sceglieremo la resistenza cambia), ora vediamo nel dettaglio come includere l'elastico nei nostri allenamenti, per migliorare alcuni dei più importanti esercizi da eseguire a corpo libero.



Elastico: Quali Esercizi Possiamo Migliorare
Con un Elastico possiamo migliorare alcuni dei principali esercizi a corpo libero, che possono dare un importante base alla nostra struttura fisica, ovviamente si parla di esercizi per la parte superiore del corpo, con cui possiamo andare a costruire muscoli su dorsali, pettorali, spalle, bicipiti e tricipiti in modo funzionale.

Quindi, gli esercizi a corpo libero che possiamo migliorare con un elastico possono essere:


  • Trazioni: qualsiasi tipo di trazioni alla sbarra
  • Dip: il principale esercizio sono i dip alle parallele, ma esistono anche altre varianti come quelli alla sbarra ecc.
  • Muscle Up: esercizio complesso che unisce le trazioni e i dip alla sbarra in un unico movimento, si tratta di un esercizio molto avanzato.
Questi sono alcuni degli esercizi basilari che possiamo migliorare o iniziare ad allenare a corpo libero, quindi abbiamo i principali esercizi di tirata e di spinta, che solitamente si possono includere in un allenamento a corpo libero.

Ora andiamo a vedere nel dettaglio come eseguire questi esercizi con un elastico.


Elastico: Trazioni

Abbiamo a disposizione parecchi esercizi di trazioni alla sbarra, che possiamo eseguire e includere nei nostri allenamenti a corpo libero, pensiamo alle classiche trazioni con la presa prona o a delle varianti come Chin Up, Trazioni Laterali, Trazioni Presa Larga o Stretta, Archer Pull Up, Trazioni alla Vita ecc., tutti esercizi che se non siamo in grado di eseguire possiamo aiutarci utilizzando un elastico, certo alcuni esercizi saranno più comodi ed altri meno includendo questo tipo di attrezzo.

Eseguire questi esercizi con un elastico è molto semplice, una volta che abbiamo scelto l'elastico idoneo per noi, dobbiamo semplicemente legarlo con un nodo ad una sbarra, e lasciare scendere verso il basso la parte restante dell'elastico, ora abbiamo 2 modi di eseguire gli esercizi con un elastico:
  • Mettere entrambi i piedi sopra l'elastico: Questo è sicuramente il metodo più utilizzato dai principianti, poiché mettendo tutti e due i piedi sopra l'elastico, facilita parecchio l'esercizio.
  • Mettere un piede sopra l'elastico: Quando miglioreremo il nostro livello di trazioni possiamo mettere sopra l'elastico solo un piede e l'altro lasciarlo fuori, in questo modo renderemo più difficile l'esercizio.
Infine, quando raggiungeremo un buon livello di trazioni con l'elastico, possiamo provare ad eseguire le trazioni completamente a corpo libero.


Elastico: Dip



Un altro esercizio con cui possiamo utilizzare l'elastico per semplificare l'esercizio sono i Dip, il principale esercizio sono sicuramente i Dip alle Parallele, ma ci sono alcune varianti come i Dip alla Sbarra, per i dip alla sbarra posizioneremo esattamente l'elastico come per le trazioni, mentre per i dip alle parallele l'elastico lo posizioneremo in larghezza tra le due parallele e lo bloccheremo con le mani impugnando elastico e parallele, ora posizioneremo le gambe (in particolare la parte che va dalla parte inferiore del ginocchio fino alla parte alta della tibia) sopra l'elastico (volendo possiamo eseguirlo anche posizionando i piedi sopra l'elastico o addirittura sederci sopra, dipendo da come siamo più comodi e dal tipo di dip che eseguiamo), ora possiamo iniziare ad eseguire l'esercizio in modalità semplificata.

Altre varianti più impegnative di dip possono essere i Russian Dip, Dip su Panca (alle parallele), Dip Ted, queste sono varianti decisamente più impegnative, che anche se eseguiamo i dip normalmente a corpo libero, possiamo trovare delle difficoltà ad eseguire queste varianti, quindi a maggior ragione possiamo utilizzare un elastico per imparare o migliorare ad eseguire questi esercizi.

Elastico: Muscle Up

II Muscle Up è sicuramente un esercizio molto impegnativo e non è da tutti saperlo eseguire, poiché richiede un allenamento a parte con esercizi mirati (come ad esempio certi tipi di trazione), e provare  e riprovare finché non ci viene, inoltre bisogna eseguirlo con una certa continuità, altrimenti rischiamo di "perderlo".

L'elastico è sicuramente un aiuto valido per per poter imparare ad eseguire questo esercizio, anche se dovremmo scegliere un elastico abbastanza resistente per riuscire a completare il movimento del Muscle Up, ovviamente dipenderà dal nostro livello, quindi posizioniamo l'elastico sulla sbarra esattamente come per le trazioni, infiliamo entrambi i piedi sopra l'elastico, e cerchiamo di completare un Muscle Up.

Lo step successivo sarà quindi quello di inserire solo un piede sopra l'elastico, in modo da aumentare la difficoltà dell'esercizio, in questo caso avremo una parte del corpo più sbilanciata rispetto all'altra, quindi ad ogni serie è meglio cambiare il piede sopra l'elastico..

L'esercizio del Muscle Up può risultare molto impegnativo anche se viene eseguito con un elastico, poiché viene eseguito in modo pulito e senza eventuali slanci, quindi assicurarsi di avere un elastico idoneo alle proprie capacità.


Conclusione
Eseguire gli esercizi a corpo libero con un elastico può essere un valido aiuto, per tutte quelle persone che sono all'inizio del loro percorso di allenamento, o al contrario per chi è già esperto è vuole migliorare ulteriormente alcuni esercizi, o eseguire protocolli di allenamento impegnativi che possono richiedere l'uso dell'elastico, insomma in base alle vostre esigenze potete utilizzare l'elastico in base ai vostri obbiettivi di allenamento, questi che abbiamo visto sono tre esercizi base, ma che possono aprire le porte verso altri esercizi più impegnativi, come abbiamo visto esistono tante varianti per poter differenziare gli esercizi.



Leggi anche: