Palestre Low Cost: Convengono Davvero?

Nella scelta della palestra da frequentare durante tutto l'arco dell'anno o soltanto per un certo periodo, si cerca di scegliere (oltre a quella più vicino casa😅) quella più conveniente e che abbia una buona qualità/prezzo. In questo caso, la qualità significa avere a disposizione delle attrezzature idonee per svolgere il tipo di attività che scegliamo di fare, degli istruttori che ci seguano e che siano competenti, infine l'ambiente dev'essere pulito e comprensivo di spogliatoi e docce, tutto questo al miglior prezzo, sia che si tratti di un offerta temporanea o del prezzo di listino.

Tuttavia, è da qualche anno che sento parlare di Palestre Low Cost, ma cosa significa veramente? Si tratta di palestre che costano meno rispetto alla media, sono dei franchising, quindi sono distribuite in varie zone su tutto il territorio.

La prima palestra low cost di cui ne ho sentito parlare, ha aperto almeno 4 o 5 anni fa, si tratta del gruppo Orange, ed è situata in Torino e provincia, in varie zone, all'inizio questa notizia ha fatto scalpore, ma dopo qualche anno, hanno incominciato ad aprire altre tipologie di palestre low cost, con prezzi ancora più bassi, oggi si contano diversi tipi di palestre low cost su tutto il territorio nazionale se non addirittura europeo e mondiale.

Questo significa che la globalizzazione e arrivata anche nel mondo delle palestre e dell'allenamento, cioè fare di un marchio il simbolo di un prodotto riconoscibile sul territorio nazionale, e oltre i confini, questo a svantaggio delle palestra "normali", o comunque d'imprenditori che operano in questo campo.

Quindi, le palestre low cost sono conosciute per avere degli abbonamenti a prezzi inferiori rispetto alla concorrenza, ma è davvero così? O è soltanto un "falso mito" che circola in modo da attirare persone ad iscriversi?


Leggi anche: Palestra Fai da Te



Palestre Low Cost: La Verità
Chi s'iscrive in una palestra low cost lo fa per risparmiare qualche soldino sull'abbonamento, in media i prezzi partono da 19/20 euro al mese (ma ho notato che in alcuni casi i prezzi sono già aumentati) e comprende esclusivamente l'utilizzo della sala pesi, e se siete fortunati qualche corso fitness, lo dico perché oltre alla sala pesi, tutte le altre cose che fate sono a pagamento, dal parcheggio dell'auto, a docce, sauna, corsi, oltre a un personal trainer che vi segua e faccia la scheda.

Quindi è facile capire che i 19 euro di base dell'abbonamento possono aumentare in modo
esponenziale, arrivando a cifre uguali o superiore ad una palestra che non sia low cost, poi è tutto relativo in base a quanto si frequenta (meno si frequenta e più si risparmierà in termini di servizi descritti sopra), ma questo dipende dagli obbiettivi personali.

Inoltre, il pagamento dell'abbonamento viene addebitato sul proprio conto personale, praticamente vengono prelevati in automatico, in questo modo che tu ci vada o no avrai ogni mese un addebito da parte della tua palestra low cost, poiché non penso che in certi casi si possa sospendere l'abbonamento, anzi per richiedere l'annullamento dell'abbonamento devi avvisare almeno 60 giorni prima.

Le principali palestre low cost che si possono trovare su tutto il territorio sono: Orange, Fit Express, Health City, Mc Fit, queste sono quelle che ho trovato cercando su google, ma c'è ne sono molte altre.

Leggi anche: Palestra Fai da Te: Come Allenarsi Senza Attrezzature



A chi Conviene e Chi No
Frequentare una palestra low cost a qualcuno può convenire un pò di più ad altri un po' meno, dato che il costo dell'abbonamento è basso, ma appena si mette piede in palestra tutti i servizi sono a pagamento, e l'effettivo costo dell'abbonamento aumenta, dal farsi fare una scheda fino a farsi la doccia.

Quindi, consiglio questa tipologia di palestra a chi è autonomo negli allenamenti, in questo modo non dovrà pagare nessuna scheda o personal trainer, se si trova in un abitazione comoda e vicina alla palestra, in questo modo può anche fare a meno della macchina per raggiungere la palestra, o in alternativa andarci in bicicletta, in questo modo oltre a risparmiare sul parcheggio interno della palestra (a pagamento), lo farà anche in funzione della benzina, oltre che potersi fare la doccia a casa (a parte forse per i mesi un po' più freddi).

Se il vostro obbiettivo non è quello della sala pesi, ma esclusivamente quello dei corsi fitness, o vi fate fare (se ce ne la possibilità) un abbonamento a parte solo per quello, oppure non trovo tanto sensato pagare un abbonamento che da l'accesso alla sala pesi (non frequentandola) e pagare ancora a parte tutti i vari corsi.

Infine, se il vostro obbiettivo è quello di farsi seguire da un personal trainer, potrebbe essere una scelta interessante, dato il costo basso dell'abbonamento (se seguite quello che ho detto prima), ma questo dipende dai costi che hanno i vari personal trainer, dato che chi lavora in quei posti sono tutti professionisti a partita iva, quindi sono li apposta per "accaparrare" nuovi clienti.

Inoltre, ho lasciato per ultimo questa voce, poiché mi sembra una cosa abbastanza scontata, tutti i vari servizi extra che non riguardano l'allenamento di per se, ma più che altro servizi legati al benessere come sauna, massaggi e altre cose simili, sarà un inutile spreco di tempo oltre che di soldi, se il vostro obbiettivo è quello di allenarvi spendendo il meno possibile.

Leggi anche: CrossFit: è Idoneo per gli Atleti?


Conclusione
Quest'ultima moda delle palestre low cost è nata in funzione alla crisi che c'è da qualche anno a questa parte, oltre che avere un risparmio rispetto alla palestra normale, questo non vuol dire che anche se si chiamano palestre low cost si spenda poco, questo può essere vero in parte, ma se tutti i servizi dalla scheda, alle docce e molti altri sono a pagamento, questo fa pensare a un po' una truffa, quindi meglio tutelarsi e avere le idee chiare su quello a cui si va incontro.