Crossfit: E' Idoneo per gli Atleti?


Il Crossfit è uno sport abbastanza popolare nel mondo e in Italia, si lavora in modo funzionale con bilancieri, kettlebell, swiss ball, slitte, a corpo libero ecc., insomma è veramente un allenamento completo, poiché non ci si fa mancare nulla.
Tuttavia, gli allenamenti sono standardizzati a livello dei corsi che si fanno nelle palestre, e anche abbastanza massacranti e quindi sarà difficile allenarsi più di 2 o 3 volte la settimana, poiché non sarà facile recuperare in modo ottimale dai duri allenamenti, a meno che non ci chiamiamo Rich Froning, ma quella è un'altra storia.

Quindi, se un ragazzo/a s'iscrive in una palestra di crossfit, per andare a migliorare le proprie prestazioni fisiche e sportive, cosa ne verrebbe fuori praticando crossfit? Ecco alcune considerazioni:

Leggi anche: Come Prepararsi per il Murph Crossfit Wod






1. Gli allenamenti non sono specifici
Gli allenamenti di crossfit sono vari, ad ogni sessione di allenamento si eseguono esercizi diversi, si allena la forza, la potenza, la resistenza in un unica seduta e questo non è realistico, nel senso che non puoi andare avanti a lungo in questo modo.

2. La velocità soffre
Se sei un atleta di sport che richiedono velocità, dovresti fare degli allenamenti specifici per questa qualità, cosa diversa è il condizionamento fisico, cioè migliorare la tua soglia aerobica (cioè il VO2 max), per questo alcuni allenamenti di crossfit possono andare più che bene, tuttavia l'allenamento della velocità ha bisogno di esercizi e allenamenti specifici e tempi di recupero non indifferenti.

Leggi anche: 6 Modi di Allenarsi senza Crossfit

3. I corsi di crossfit non sono specifici per il tuo sport
Per chi non ha mai praticato crossfit, risulta più facile andare a praticare uno dei tanti corsi che ci sono in giro per le palestre, ma questo è un limite, dato che il programma di allenamento del giorno è uguale per tutti, e non va a lavorare sulle tue esigenze sportive specifiche.

Quindi, il tuo programma di allenamento si dovrebbe basare su quello che richiede il tuo sport e in base al ruolo che ricopri.



4. Il carico ne risente
Siccome non puoi sempre adattarti ad effettuare allenamenti ad alta intensità con un carico minore, e allenamenti a bassa intensità con un carico maggiore o viceversa, ne risentirà il carico che andrai a sollevare quando allenerai la forza, cioè se la settimana scorsa esegui un 3x6 con 50 kg di squat, la settimana successiva dovresti aumentare il tuo carico facendo le stesse serie e ripetizioni. Il sovraccarico progressivo ha sempre dimostrato di aumentare le prestazioni.

Leggi anche: Crossfit Pro e Contro

5. La tecnica viene "sporcata" dalla fatica
Questa non è una novità, poiché gli allenamenti di crossfit sono fatti per fare fatica, e questo a dei pro e dei contro, ma per un atleta che vuole "preservare" la sua integrità fisica, non può permettersi di andare incontro a degli infortuni, che potrebbero compromettere la sua carriera sportiva.

In particolare, quando si eseguono dei WOD (work of the day), si eseguono un numero alto di serie e ripetizioni, e quando inizia a subentrare la fatica, si rischia di "sporcare" l'esercizio ed una probabilità maggiore di farsi male.

6. Ti puoi allenare se...
Non voglio essere totalmente negativo verso questa metodologia di allenamento, diciamo che ti puoi allenare utilizzando come forma di allenamento il crossfit se ti segue un coach idoneo per lo sport che pratichi, in giro per il web ne ho visti di atleti professionisti (ma negli Stati Uniti), che si allenano con il Crossfit, magari non faranno allenamenti propriamente mirati, ma qualche seduta la dedicano.

Tuttavia, ecco alcune linee guida che puoi utilizzare per allenarti con la metodologia del Crossfit:
  • Dedica sessioni di allenamento per allenare i tuoi esercizi specifici.
  • Se esegui dei wod (o semplicemente degli esercizi in superserie), assicurati di eseguire esercizi per muscoli antagonisti, in modo da non andare ad affaticarti ulteriormente.
  • Esegui wod personalizzati in base ai tuoi obbiettivi specifici.
  • Recupera il tempo necessario standard.
  • Esegui wod aerobici solo se il tuo obbiettivo è il condizionamento fisico, oppure cerca d'inserirli a fine allenamento.

Conclusione
Il crossfit è un tipo di allenamento diverso, può dare nuovi stimoli, non è così noioso, ma può essere inserito solo parzialmente in un allenamento per atleti che praticano sport specifici, quindi bisogna andarci con i piedi di piombo prima di cimentarsi in queste attività, tutto dipende dal tipo di sport che si pratica e dal ruolo, può dare una buona base aerobica in quegli sport dove ne è richiesta (in particolare per calcio, rugby, basket ecc.), ma per gli sport in cui il singolo gesto atletico richiede forza e potenza (come per gli sport olimpici, ad esempio pensiamo all' atletica ecc.), il crossfit non è di aiuto.