5 Inutili Metodi di Riabilitazioni

Gli atleti sono sempre alla ricerca del prossimo trucco, per guarire dai propri infortuni e renderli più forti per la competizione. Ma non è proprio così, la disinformazione la fa da padrone.

Ecco 5 metodi comunemente usati come riabilitazione e rigenerazione inefficaci, che si potrebbero sostituire con altre metodologie.

Kinesio Tape
Il taping, e una routine normale per molti atleti, ma la kinesio tape è qualcosa di completamente diverso. La kinesio tape ha avuto il picco nelle olimpiadi estive del 2008, e atleti come James Harden li hanno indossati durante le competizioni. Alcuni preparatori atletici ritengono che il nastro kinesio possa aiutare a prevenire infortuni e migliorare il flusso sanguigno.

Ma altri esperti medici vedono la kinesio tape, anche se non dannosa, come niente di più che un placebo. Il New York Times ha esaminato le ricerche e ha scoperto che "la scienza di oggi non mostra che la chinesiologia sia preferibile in alcun modo a qualsiasi tape per la gestione o prevenzione degli infortuni"

A volte gli atleti, abusano troppo delle strisce atletiche. Il taping dovrebbe essere fatto da un esperto, specialista certificato.

Stretching Statico
Quando la maggior parte di noi era bambino che giocava a calcio o a basket nel fine settimana, ci hanno insegnato l'importanza dello stretching come parte del riscaldamento. Ci siamo seduti, abbiamo cercato di raggiungere i nostri piedi, e abbiamo lavorato per completare gli esercizi che avrebbero dovuto sciogliere i nostri corpi e prevenire gli infortuni.

Ma una ricerca recente, mostra che lo stretching statico prima di un allenamento o di un evento sportivo è potenzialmente dannoso. Tenendo alcune pose di stretching per 30 secondi si possono allentare i muscoli, ma può anche diminuire la loro forza e piegare il corpo nel modo che non intende piegare.

Lo stretching dinamico è la scelta migliore. Mantiene i muscoli attivi e pronti a partire. 

Detto questo, lo stretching statico dopo un allenamento è un ottimo modo per aumentare la lunghezza del muscolo, che aumenta la mobilità nelle articolazioni sui muscoli che hanno lavorato.

Farmaci Anti-Infiammatori
A volte, quando si sente dolore dopo un allenamento, potreste prendere alcuni farmaci per diminuire il dolore e sentirsi meglio.

Ma bisogna ricordare ciò che l'infiammazione è. Quando ci si allena, si danneggiano i tessuti muscolari. Per riparare quel tessuto, il corpo rilascia sostanze chimiche e macrofagi, portando il sangue necessario e l'ossigeno. Questo processo, rinforza i muscoli.

Prendendo un anti-infiammatorio, potresti sentirti meglio, ma potrebbe anche ridurre i benefici dell'allenamento. Almeno, uno studio ha dimostrato che "gli atleti che assumono regolarmente farmaci anti-infiammatori prima dell'esercizio, potrebbero subire un ridotto adattamento dei tessuti prevalentemente a carico, predisponendoli prevalentemente al danno futuro".

Questi farmaci potrebbero servire per gli infortuni veri, come una distorsione, ma si dovrebbe anche consultare un medico. Ma in termine di manutenzione ordinaria, non prendere l'abitudine di assumere regolarmente farmaci anti-infiammatori.

Ghiaccio
Se ci si allena regolarmente, probabilmente avrete sentito che il ghiaccio non va bene per il vostro corpo, come un tempo si credeva. 

Il ghiaccio aiuta il dolore intorpidito, ma limita anche il flusso di sangue, e anche se questo riduce il dolore, rallenta il processo di guarigione.

Il ghiaccio è utile per i dolori veramente insopportabili, ma in quelle circostanze si dovrebbe vedere un medico. 

Il calore è una scelta migliore per le lesioni di basso livello. in quanto aumenta l'afflusso di sangue e accelera il processo di guarigione.

Riposo
Naturalmente, non si dovrebbe andare a correre subito dopo una distorsione alla caviglia. Ma troppe persone si fermano dopo un infortunio, quando si è fermi, il muscolo comincia ad indebolirsi di nuovo, e sono sempre più sensibili i futuri re-infortuni.

Si dovrebbe continuare a fare qualche esercizio da 3 a 5 giorni dall'infortunio. Anche nel caso di una ferita catastrofica in cui non è possibile utilizzare certi muscoli, l'allenamento di altri muscoli aiuterà il recupero del muscolo danneggiato.