Virtuose Flessioni


1. Liberare il peso dai supporti alti per appoggiarlo sul trapezio.
2. Flettere le anche mantenendo la regione lombare dritta e piatta e le gambe distese o flesse.
3. Piegarsi più possibile mantenendo la schiena dritta; tornare nella posizione iniziale appena la schiena inizia a incurvarsi o si perde la postura corretta.

Le flessioni del busto in avanti sono tra gli esercizi più sottovalutati. Si tratta invece di un classico che, oltre a sviluppare una forza impressionante a livello di lombari, posteriore della coscia e glutei, contribuisce a migliorare esercizi come squat, slancio, e strappo da terra.

Consigli:

  1. Stare con la schiena piatta e flettere le anche sottopone gli erettori spinali e i posteriori della coscia ad uno stress che li costringe a svilupparsi.

  2. Se utilizzate le flessioni del busto per migliorare lo stacco da terra, posizionate i piedi esattamente come per lo stacco da terra.

  3. Se utilizzate le flessioni del busto come esercizio ausiliario per lo squat, tenete i piedi più vicini con le punte leggermente ruotate in fuori in modo da accentuare la tensione su bacino e glutei. Le punte in avanti possono spostare maggiormente lo sforzo sui posteriori della coscia.