LA FORZA DELLA CAMMINATA

Non ti accontentare di sollevare oggetti e metterli giù. Scatena il tuo io forzuto per spostarli da A a B, lontano e velocemente, con la camminata del contadino.

LA CAMMINATA DEL CONTADINO è una prova di forza nata nella città neozelandese di Christchurch. Negli anni, la prova si è evoluta passando da oggetti più leggeri con impugnatore spesse a oggetti più pesanti con impugnature più sottili. Ma l'obbiettivo è lo stesso di sempre: spostare il carico coprendo la massima distanza possibile o più velocemente possibile. In entrambi i casi, si tratta di un trasporto a carico verticale che sviluppa massa muscolare e densità ossea.

Le 3 fasi della camminata del contadino:
  1. Per cominciare, afferrate le impugnature al centro della sbarra, carica mantenendo la schiena piatta, i talloni a terra, il collo in posizione neutra e le braccia in estensione.

  2. Staccate il carico da terra a braccia distese. Tenete le spalle abbassate, evitando di sollevarle durante la camminata.

  3. Coprite la distanza tra il punto di partenza e il punto di arrivo nel minor tempo possibile. L'andatura dovrebbe essere fluida e determinata.

  4. L'allenamento: Ogni minuto allo scoccare del minuto (EMOM) per 15 minuti, camminata del contadino su 15 metri, senza mai appoggiare il carico a terra. Caricate ciascun lato con un carico pari alla metà del vostro peso.